LABIRINTO

Nel 1972, molto prima di aver trasformato una “A nell’O” in un anello (1976) ho progettato un labirinto utilizzando le lettere della parola “LABIRINTO”:

labirinto 1
Ho poi realizzato diversi disegni e modelli per l’esecuzione di questo labirinto. Eccone alcuni:

labirinto 2

maquette

1976

fili di lana e chiodi su legno

cm. 30 x 30 x 4

 

labirinto 3

maquette in legno

1977

legno compensato

cm. 70 x 65 x 10

collezione privata

 

labirinto 4

assonometria

1977

collage su pannello di legno

cm. 100 x 230

collezione privata

 

Nel 1978, invitato alla mostra Metafisica del quotidiano (Galleria d’Arte Moderna di Bologna), ho proposto l’allestimento del Labirinto. Il progetto prevedeva la costruzione, in uno spazio all’aperto, del labirinto con al centro una lastra di marmo che ne rappresentasse l’obiettivo e, allo stesso tempo, la spiegazione. Per motivi di carattere economico il labirinto è stato realizzato con semplici tracce (solchi) sul terreno che rendevano percorribili (e leggibili) le nove lettere.

labirinto 5

lastra centrale

1978

lastra di marmo grigio (bardiglio) inciso

cm. 70 x 70 x 3,8

collezione privata

labirinto 6

allestimento a Bologna

particolare della lastra di marmo centrale

labirinto 7
dal catalogo della mostra Metafisica del quotidiano

In tale occasione ho presentato un libretto le cui pagine, scorse rapidamente a mo’ di flip book, rendono perfettamente il passaggio dalla parola al labirinto.

Di questo libretto esiste anche l’impaginato per l’edizione inglese (LABYRINTH) tuttora inedita.

labirinto 8

flip book

1976-1978

libro in 100 copie non numerate

cm. 6,5 x 7 x 0,6

 

Partendo da questo labirinto ho realizzato in seguito una serie di opere basate sulla stessa metodologia di lavoro. Per esempio, i labiritratti. Questo è quello di Leonardo da Vinci:

labirinto 9

e, prendendo una opportuna citazione, il labitesto:

labirinto 10

labitesto

aprile 2005

stampa ink jet su cartoncino

cm. 42 x 29,7

Il testo labirintizzato: scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto

Italo Calvino – Se una notte d’inverno un viaggiatore – edizione Einaudi, 1979 – pag. 193

collezione privata

 

Poi il Labirinto ritorna in un progetto, non ancora realizzato, per una grande installazione a Vescovado di Murlo:

labirinto 11

Labirinto

dicembre 1999 – ottobre 2008

progetto per un ambiente all’aperto

fotoritocco su carta

cm. 40 x 30

collezione privata

e poi in occasione dell’acquisizione permanente dell’opera da parte del Museo del Parco di Portofino (in collaborazione con Amarte) è stata realizzata una lastra di acciao di cm. 100 x 100:

labirinto 12

Sabato 1 agosto 2015 il LABIRINTO è entrato nella collezione del Museo del Parco di Portofino

 

AS A SMaldo spinelli con Arturo Schwarz e Serena Mormino, curatrice del MPP.

Nello stesso mese ho realizzato il labirinto con una corda rossa tesa tra picchetti su un prato. Clicca per il video: www.aldospinelli.com/wp-content/uploads/2015/08/video.mov

foto scala b

 

Questo labirinto è stato presentato alla mostra OPEN 18 al Mulino Stucky di Venezia (agosto/settembre 2015)

lab Stucky

 

Vedi articoli su

Espoarte

Artribune

Exibart

undo.net

 

 

 

 

 

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *